Archivio

Archivio autore

PROFUMO

16 Giugno 2010 29 commenti

I miei vicini di casa stanno facendo una grigliata sul terrazzo. Piove, fa freddo. Ma loro se ne fregano. Stanno arrostendo non so bene cosa, visto che l’odore che sento e che sta penetrando in casa mia non è proprio allettante. Immagino costine di maiale ricoperte di grasso che invece di colare via si tramuta in puzza insopportabile e mi entra nelle narici. Con questa puzza mi passa la fame. Volevo preparami un bel pranzetto leggero e invitante. Invece con questa puzza mi passa la fame. Meglio pensare a quegli odori buoni…Il profumo delle SUE magliette, la pelle di un bambino, le pagine nuove di un libro, le gommine profumate di quando eravamo piccoli. Il profumo che sentivo nella macchina di mia zia, profumo leggero da donna e fumo di sigaretta. Mi piaceva da morire. Mi piaceva l’odore della benzina, ora mi nausea. Ricordo che da piccola odiavo l’odore dei primi Arbre magique, quelli verdi, al “pino silvestre”. Poi hanno inventato gli altri profumi: arbre magique al cocco (orrore) al frutto della passione (che non ho mai capito cosa sia), al gusto fragola e panna. L’odore del cloro della piscina, l’odore sul costume da bagno: acqua di mare sabbia e sole. “Senti qua  che odore di sole!” E mia cugina mi diceva che lei non lo sentiva. L’odore dell’ospedale, di quelle lenzuola… e io pensavo a quanta gente doveva essere morta, tra quelle lenzuola. E mi veniva l’ansia. L’odore delle formiche. Da piccoli Flavio le schiacciava con le dita e poi annusava l’odore della formica. E poi c’è la gente che puzza. Nel pullman io e Cleo stavamo per svenire, è entrato un tizio che probabilmente si stava decomponendo. A volte mi sembra di sentire degli odori che non ci sono. Ci sono cose che non hanno più lo stesso odore. Ci sono donne che si improfumano stile battona…Lasciano la scia. Ci sono profumi che a me piacciono e ad altri no. C’è chi dice che il profumo gli fa venire la nausea e dice che c’è puzza di profumo…e poi non sente la puzza di fritto che ha addosso. La puzza di fritto ti si appiccica addosso, come una zecca. Puzza di ristorante cinese di periferia, puzza di MacDonald…quello poi…non lo tollero. La vicina di casa di Roxi tutte le sere alle 23 circa cucina. Frigge e soffrigge etti di aglio e cipolla. E la casa di Roxi sembra una rosticceria.

Categorie:Argomenti vari Tag:

SETTE MAMME

9 Dicembre 2009 87 commenti

Ci sono sette mamme, fuori dal Palazzo di Grazia e Giustizia, ‘sta mattina. Stanno facendo lo sciopero della fame. Chiedono che esista una pena certa e giusta per chi ha distrutto la vita delle loro figlie. Ragazze perseguitate, donne private della loro libertà, della loro dignità. Ragazze uccise, scannate dalla furia di personaggi che in aula dicono "l’amavo e l’amo ancora" Uomini da niente che si sono accaniti con una ferocia inaudita, sparando, accoltellando una dieci, quaranta volte. Bestie che grazie all’indulto, alla buona condotta…pagheranno quello che hanno fatto con QUALCHE anno di carcere.
Sette mamme. Sette mamme che sono poche rispetto alle centinaia di donne MASSACRATE, AMMAZZATE senza pietà. Sette mamme che rappresentano tutte quelle che non hanno avuto la forza di essere lì, oggi. Solo dal 2009 la legge si è mossa con una modifica al codice penale. Ora chi molesta una donna e viene denunciato, rischia fino a 4 anni di carcere. L’ultima vittima si chiama Vanessa. Due giorni fa era in macchina con un amico. Un amico che ha preso una stradina buia e ha tentato un approccio…. Vanessa ha detto "NO". E lui l’ha strangolata. Vanessa aveva 20 anni. Vedrete, la condanna misera che riceverà quest’uomo di merda. Sette mamme. Per Vanessa, Veronica, Stella, Nunzia, Antonella, Luciana, Sarah, Jennifer….

13/12/1989 Monia Del Pero, 19 anni, ex fidanzato

02/03/1991, Rossana Wade, 19 anni, fidanzato, lei voleva lasciarlo

28/12/1991 Katiuscia Razio, 16 anni, ex fidanzato

07/01/1992 Laura Savoldi, 24 anni, ex fidanzato

22/10/1994. Stefania Massarini, 15 anni, ex fidanzato

26/08/1996 Giusy Gimmelli, 34 anni, ex fidanzato

24/03/1999 Elena Franco, 20 anni, ex marito

21/01/2000, Sonia Di Gregorio, 20 anni, ex marito

20/03/2000 Antonella Ferro 18 anni. Ex fidanzato

20/08/2000 Valentina Raisa, 35 anni, ex marito

25/11/2000 Barbara Novelli, 29 anni, ex marito

18/05/2001 Annalisa Baldovin, 17 denunce, stalker

18/08/2001 Maria Federica Gambardella, 19 anni, ex fidanzato

26/03/2002 Paola Mostosi, 24 anni, sconosciuto respinto

12/04/2002 Nadia Barindelli, 34 anni, ex fidanzato

26/05/2002 Giovanna Algeri, 43 anni, ex marito 21 anni ridotti a 14 con rito abb
20/07/2002 Alenja Bortolotto, 26 anni, ex fidanzato

29/08/2002 Nadia Meneghini, 20 anni fidanzato

01/10/2002 Marianna Pucasu, 34 anni, ex fidanzato

23/11/2002 Ilenia Graziola, 29 anni, ex fidanzato

31/12/2002 Wanda Caria, 50 anni, ex marito

08/11/2003 Rosanna D’Aniello, 46 anni, conoscente stalker

14/11/2003 Nunzia Castellano, 31 anni, ex fidanzato

29/05/2003 Giovanna Maffeis, 35 anni, ex fidanzato

17/06/2003 Teresa Lanfranconi, 17 anni, corteggiatore respinto

19/09/2003 Monica Ravizza, 29 anni, incinta di due mesi, ex, lei voleva lasciarlo

2004

12/11/2004 Giusy Potenza, 15 anni, parente con cui aveva una relazione

28/01/2004 Mariangela Pezzotta, 28 anni, ex fidanzato appartenente alle "Bestie di Satana"

15/05/2004 V. V. 17 anni, ex fidanzato

2005

12/01/2005 Felicia Semeraro, 32 anni convivente geloso

13/01/2005 Eva Farmathy, 34 ex compagno

23/01/2005 Rosalia Di Maggio, 40 anni, ex fidanzato

27/01/2005 Silvia De Paolis, 30 anni, ex fidanzato

30/03/2005 Maria Grazie Carelli, 46 anni, ex marito

15/04/2005 Maria Ruggiero, 25 anni , marito

23/04/2005 Giovanna Telese, 16 anni, ex fidanzato

28/04/2005 Maria Carmela Linciano, 48 anni e la figlia, Valentina Maiorano, 14 anni, Angelo Izzo, il mostro del Circeo, in semilibertà

19/06/2005 Comasia Gramaldi, 58 anni, convivente

20/06/2005 Clementina Buccello, 33 anni e figlia di 5 anni, marito

22/06/2005Maria Marando, 23 anni, ucciso anche il compagno. Ex fidanzato

24/06/2005 Eleonora Donadoni, 34 anni, marito, più volte denunciato

27/06/2005 Maria Marando, 24 anni e il suo compagno Fabrizio natale, 41 anni ex fidanzato

01/07/2005 Susanna Cara, 51 anni, marito

06/07/2005 Rosa Vimercati, 45 anni, convivente

10/07/2005 Elisabetta Gaffurri, 50 anni

19/07/2005 Salvatrice Abbate, 63 anni, marito da cui si stava separando

20/07/2005 Leonora Brambilla, 30 anni ex fidanzato

31/08/2005 Angela De Bisi, 33 anni, marito

31/08/2005 Cristiana Bartolino 38 anni, marito da cui si stava separando

20/09/2005 Rita Musolino, 20 anni uccisa dallo zio con un pugno allo stomaco durante una lite

15/10/2005 Monica Da Boit, 31 anni, convivente, più volte denunciato

24/10/2005 Adriana Tamburrini, 19 anni incinta, fidanzato

25/10/2005 Fatima Ksis, 20 anni ex fidanzato

07/11/2005 Maria Gnam, 53 anni, marito

16/11/2005 Paola Leone, 35 anni, marito che la perseguitava

16/11/2005 Anna Vecchiato, 40 anni, marito già denunciato

18/11/2005 Valentina De Santis, 34 anni, convivente

20/11/2005 Federica Corsi, 32 anni, marito

22/11/2005 Lucia Andreotti, 38 anni, ex marito

22/11/2005 Debora Rizzato, 25 anni, stalker

11/12/2005 Annamaria Bersani, 53 anni, marito

23/12/2005 Maria Serlenga, 19 anni, ex fidanzato

17/12/2005 Maria Luisa Breda, 62 anni, marito

18/12/2005 Elena Bucci, 34 anni, marito

20/12/2005 Patrizia Valentini, 50 anni e figlio disabile di 25 anni, marito

23/12/2005 Maria Serlenga, 19 anni, fidanzato

28/12/2005 Ada Visentin, 58 anni, figlio

2006

05//01/2006 Luisa Venturini, 39 anni e la figlia di 7 anni, ex marito

05/02/2006 Loredana Mattana, 36 anni, marito con problemi psichici

09/02/2006 Chiara Clivio, 27 anni ex fidanzato stato in carcere per tentato omicidio di altra ex fino al 2004 poi semilibertà

12/02/2006 Elena Fioroni, 31 anni, ex marito

28/03/2006 Maria Virginia Fereoli, 17 anni, amico invaghito di lei,

18/04/2006 Mara Piccardi, 38 anni, marito

28/04/2006 Luciana Biggi, 35 anni, ex fidanzato

29/04/2006 Jennifer Zacconi, 20 anni incinta di 9 mesi, ex fidanzato

04/07/2006 Stella Palermo, 25 anni, ex fidanzato

08/07/2006 Federica Giraudo, 19 anni, ex fidanzato

06/08/2006 Cristina Bigoni, 42 anni, marito che non accettava separazione

04/09/2006 Veronica Abbate, 20 anni ex fidanzato

12/09/2006 Silvia Mantovani, ex fidanzato

23/10/2006 Carmela Cilento, 38 anni, incinta di 8 mesi, marito

24/10/2006 Lia Piva, 49 anni, ex marito

31/10/2006 Veronica Angelica Figueroa, 22 anni, incinta, compagno

26/11/2006 Pamela Palma, 25 anni,ex marito

2007

20/02/2007 Antonella Russo, 23 anni ex convivente della madre

27/02/2007 Barbara Bellofonte, 18 anni, ex fidanzato

09/04/2007 Laura Sparnacci, 54 anni, convivente

16/04/2007 ritrovato corpo Sabrina Mazzarone, 39 anni, convivente

22/04/2007 Angela Vinciguerra, 49 anni, ex

16/05/2007 Barbara Dodi, 46 anni, marito

24/05/2007 Barbara Cicioni, incinta di 8 mesi, marito

25/07/2007 Rosaria Morra, 48 anni, marito

10/08/2007Antonella Multari, 33 anni, ex fidanzato già indagato per omicidio

13/08 2007 Chiara Poggi, 26 anni, delitto irrisolto

11/09/2007 Marisa Scopece, 23 anni, regolamento di conti ambiente prostituzione

14/09/2007 Marisa Molinari, 51 anni, ex fidanzato

27/09/2007 Sara Wasington, , 22 anni, amico rifiutato

20/10/2007 Anna Maria Serpentino, 42 anni, ex fidanzato

26/11/2007 Francesca Catalano, 38 anni, marito

04/10/2007 Marianna Manduca, 32 anni, 12 denunce, ex marito

31/10/2007 Giovanna Reggiani, omicidio in seguito a rapina e violenza carnale, extracomunitario

24/11/2007 Maria Silvana Furlan, 55 anni, ex compagno

02/11/2007 Meredith Kercher, 22 anni, amici

04/12/2007 Evelina Conti, 47 anni, marito

04/12/2007 Delia Cosentini 35 anni e suo figlio di 4, marito

16/12/2007 Giovanna Toscano, 24 anni e figlio di 4 mesi, convivente

23/12/2007 Iole Tassitani, 40 anni, conoscente

2008

10/1/2008 Duana Cornelia, 17 anni ex fidanzato

27/01/2008 Maria Pietra, 58 anni, ex marito

31/01/2008 Teresina Vanzan, 64 anni, marito

21/02/2008 Mariarosa Nugnes, 30 anni, marito

10/03/2008 Anna Maria Fanelli, 44 anni, e le due figliolette

16/03/2008 Maria Manetto, 61 anni, ex fidanzato

20/03/2008Patrizia Maccarini, 43 anni ex fidanzato

24/04/2008 Laura Forcellini, 36 anni, marito

19/05/2008 Elisa Beatrice Rattazzi, 32 anni ex marito

26/05/2008 Agnese Schiopetti, 27 anni, marito

09/06/2008 Alessandra Mainolfi, 21 anni, ex fidanzato

13/06/2008 Chiara Bernardi, 25 anni, ex convivente

21/06/2008 Loredana Benincasa, 24 anni. Fidanzato

30/06/2008 Federica Squarise, 23 anni, corteggiatore respinto

17/07/2008 Francesca Lorenzetti, 53 anni, ex marito

18/07/2008 Oriana benvenuti, 50 anni, ex marito

28/07/2008 Barbara Brandolini, 27 anni,ex fidanzato

09/08/2008 S.C., 17 anni, suicida a causa immagini hard diffuse da ex

22/08/2008 Silvia Zanchi, 24 anni,ex fidanzato

19/09/2008 Orsola Nicolò, 43 anni, ex marito

16/10/2008 Maria Luisa De Benedittis, 53 anni, marito

2009

26/02/2009 Maria Catta, 64 anni, figlio

12/4/2009 Zahira Aitali, 29 anni, ex marito

14/05/2009 Giulia Giusti, 22 anni, ex fidanzato

22/6/2009 Annunaziata Cirillo, 38 anni, ex marito

23/06/2009 Monica Marra, 33 anni, ex marito

25/05/2009 Francesca Ferraguto, 21 anni, ex fidanzato

13/07/2009 Miriam Tambaro, 33 anni, ex compagno

26/07/2009 Rossana Di Leva, 37 anni, ex compagno

04/10/2009 Loretta Salemme, 46 anni ex amante

25/10/2009 Maria Rosaria Drago, 35 anni e la figlia di 8 anni, marito

28/11/2009 Paola Massidda, 58 anni, marito

07/12/2009 Vanessa Simonini, 20 anni, amico respinto

PENE GIUSTE E CERTEZZA DELLA PENA PER CHI HA FATTO QUESTO SCEMPIO.

Categorie:Argomenti vari Tag:

A NATALE SIATE VOI PIU’ BUONI CHE IO MI SONO ROTTA I CO***ONI.

1 Dicembre 2009 24 commenti

Da Deeva ci si aspetta sempre che abbia qualche buona parola da dire. Ci si apsetta sempre che abbia anche un po’ una mezza soluzione da suggerire. Invece Deeva ha anche i cazzi suoi a cui pensare. A Natale siamo tutti più buoni. A Natale siate voi tutti più buoniche io mi sono rotta i coglioni di esserci sempre, di non dire mai di no.Di farmi sfinire. Di stare ore e ore a suggerire buoni propositi alla vita di altri. Tutto questo blablablabla, alla fine finisce che divento pazza. Quando sono nervosa e particolarmente stressata, parlo troppo. Divento logorroica in modo imbarazzante. Lui una sera mi ha detto: "Cazzo mi hai ipnotizzato, ma stai un attimo zitta?" E tutto perchè DEEVA ha un difetto: ascolta troppo. E le rimangono tutte le parole in fondo alla pancia e quando il livello di stress raggiunge la radice dei capelli, inizio a parlare da sola. Parlo in macchina. Parlo anche per finta al cellulare a volte, lo confesso. E racconto di quanto mi hanno rotto il cazzo. E ribadisco che devo dire un po’ di più "NO". Assorbire tutti i cazzi degli altri, fa male. Non fatelo. FA MALE.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

BIMBIMINKIA

16 Ottobre 2009 1 commento
Ma come è possibile. Ma come cazzo è possibile che una ragazzina di 16 anni muoia dopo un’agonia di 15 giorni perchè ha sniffato lo spray per pulire la tastiera. Ora tutti a piangere a dire che: "Cè….lei doveva vivere…cè non so proprio come è successo" Con quell’intercalare, quel "Cè" che gli farei ingoiare a calci. I bimbiminkia. Questo abbiamo. I bimbiminkia che si scattano le foto col cellulare al cesso. Le bimbette di 16 anni in mutande e reggiseno su Netlog. Il loro modo di parlare…"ti lovvo..te amu…sei dolse…" Io li odio. Odio le loro foto con la bocca a culo di gallina. 100 foto tutte uguali. Odio le ragazzine sboccate, odio sapere che a 14 anni prendono la pillola del giorno dopo. IO mi chiedo…ma come cazzo è possibile? Morire facendo una minkiata. Io non sono una bacchettona…ma le madri, i padri dei bimbiminkia dove sono? Sono le veline mancate. Sono i calciatori falliti. Sono i genitori frustrati e un po’ isterici. O le mamme che fanno le amiche. Mannateacagare tutti quanti.
Categorie:Argomenti vari Tag:

ALLEGRIA!

8 Settembre 2009 18 commenti

Michael Jackson,la Fawcett e il terzo mancava. Eh sì, perchè muoiono a tre a tre quelli dello spettacolo. E adesso tocca a Mike. Stamattina ho visto la pubblicità di Fiorello che dice "Questa volta sono senza Mike". E ho pensato…pensa se muore Mike. E poi ho detto tra me e me: "Ma và, Mike è immortale." Invece oggi è morta la Tv.

Prosegui la lettura…

Categorie:Televisione Tag: ,

NON TI E’ SERVITO A UN CAZZO, MICHAEL.

26 Giugno 2009 22 commenti

E adesso “Povero Michael”. Uno degli uomini più invidiati della terra. Uno degli uomini più ricchi della terra, almeno fino a qualche anno fa…Il Re del pop. Quello matto che si era voluto sbiancare. In realtà non era così matto: provate voi ad essere neri e a soffrire di vitiligine: la pelle ti si macchia, macchie e macchie bianche. E tu sei nero. E se sei ricco, una soluzione c’è, ti sbianchi tutto. Diranno che sei matto ma nello specchio non vedi un mostro. Il bambino che a 5 anni cantava coi suoi fratelli. “I sing and dance since the age of 5 so i ‘ve never had an ordinary life”. Mai avuto una vita normale. E tuo padre ti scassa a cinghiate se non canti il pezzo per bene o se non ricordi la coreografia. Avevo registrato anni fa un documentario su Michael Jackson. mi aveva fatto una tristezza infinita. Sembrava un bambino. Raccontava di quelle cinghiate, dell’infanzia nei Jackson Five, del tempo mai passato a giocare con i bambini normali. E allora si era costruito una villa dei divrtimenti. un luogo magico per scappare dai grandi e rimanere bambino. Rubinetti d’oro, quadri antichi tappeti, un trono, statue…e poi la SUA camera da letto. Sconvolta guardavo quel letto anonimo, di legno scuro, quei muri vuoti e bianchi, la tenda bianca alla finestra. E quello stereo a cassette che non valeva un cazzo su un comodino. Dicevano che ci dormisse con i bambini nel letto, con i suoi amichetti. POi uno di loro, lo ha denunciato per molestie. Chi ha letto bene le cronache sa che quel ragazzino e i suoi merdosi genitori avevavo tentato di denunciare anceh un attore di telefilm americano…Insomma, il bimbetto bazzicava tra i vip, aveva fatto qualche comparsata e allora fottiamo Michael jackson The King Of Pop. Roviniamolo e ciucciamogli i soldi i la dignità. In quel documentario cullava il suo bambino come un bambino di 5 anni cullerebbe il suo bambolotto che piange. “I love you, please don’t cry i love you”. Che effetto. Non sopportava il pianto di suo figlio, la sua espressione era addolorata, lo supplicava di non piangere dicendogli che lo amava. Uno degli uomini più ricchi del mondo che diventa un bambino che nonsa nemmeno cullare il suo bambino. E ora mette tristezza lo speciale su MTV. Mi mette tristezza immaginarlo che si sente male, e qualcuno lo appoggia su quel letto bianco e anonimo, e di là i rubinetti d’oro che non ti sono serviti a un cazzo Michael, come lo stereo a cassette che avevi sul comò.

Prosegui la lettura…

IO MI PREOCCUPO.

10 Giugno 2009 105 commenti

Io mi preoccupo.
Mi preoccupo sempre.
Mi preoccupo per tutti.
Mi si presenta una determinata situazione, in cui magari una persona a  me cara è coinvolta?
Bene. Io inizio a preoccuparmi.
"E se…e ma…però se…..metti che….Oddio pensa se….Ma non è che poi…."
Ecco La girandola della preoccupazione inizia a far roteare il mio cervello attorno agli eventi più improbabili e catastrofici. Roba che neanche Real Tv.
Vado via da casa di Roxi e a metà strada, verso casa, penso: "Ma stasera Roxi chiuderà bene il gas?" E inizio a pensare che forse dovrei almeno mandarle un sms per ricordarglielo.
Qualcuno non mi risponde al telefono?
Inizio ad immaginare le possibili spiegazioni della mancata risposta che, badate bene, non sono: "E’ al cesso", "Non sente il cellulare", "E’ in riunione", "Ha la mani impegnate", "Non ha voglia di rispondere"…ma:
"Gli è preso un colpo.", "Non rispondono neanche a casa, saranno morti tutti". "Sarà stata rapinata (o rapita)."
I pensieri più drastici, folli, contorti mi vengono in mente all’improvviso in ordine di gravità crescente. E certi sono talmente allucinanti che mi vergogno a scriverli.
Sarà che una volta ho chiamato una persona e invece della sua voce, ho sentito quella di una sadica che mi dopo avermi informata anche un po’ scocciata, che alla persona che cercavo stavano facendo una tac perchè era in fin di vita, ha riattaccato e ha spento quel cellulare senza daggiungere altro.
Il tatto dei medici è pari alla grazia di un rinoceronte zoppo.
Sarà per questo ma io mi preoccupo.
Sempre, troppo.
E’ sera e un’ ‘amica è in ritardo? L’avranno violentata e fatta a pezzi in un cassonetto in periferia. Chiamo casa di amici e non risponde nessuno? La palazzina è saltata col gas.
E’ occupato? C’è una banda di rapinatori che ha staccato i fili e tiene tutti in ostaggio.
Io però non faccio preoccupare mai nessuno.
Vuol dire che io voglio più bene agli altri e gli altri se ne sbattono un po’?

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

LA MIA VECCHIA AGENDINA

30 Marzo 2009 35 commenti

Ho trovato un’agendina di 4 anni fa. Me l’aveva regalata una mia "ex" amica, scaricata poichè mi trattava come se fossi la sua fidanzata. Mi faceva regali in continuazione ed era possessiva. Questa cacchio di agendina era ricoperta di imagini di cuccioli di cane. Io non sono Crudelia Demon, ma non sono proprio il tipo da cucciolini e cagnolini e gattini. Insomma ho deciso di personalizzare questa agendina (non avevo proprio niente da fare, evidentemente), appiccicando sulle immagini dei cani immagini ritagliate dai giornali. Ma anche frasi o parole. Al posto del cocker un rossetto superfallico. Al posto el labrador David Bowie truccatissimo. Al posto del pastore tedesco, Madonna caduta a terra a cosce spalancate e sguardo malizioso. E poi scritte a coprire la data sui giorni che per me avevano significato qualcosa in un passato da buttare nel cesso. Ecco, su quel numero lì, la scritta "OGGI". E poi pensieri da pazza. Sconnessi. Eccone uno…lo ricopio:

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

LA PASSEGGIATRICE

30 Ottobre 2008 9 commenti

La Barale con quei capelli gialli e le trecce sembra una di quelle contadinotte vacche. Molto vacche. Di quelle che un mio ex definiva "da pagliaio ungherese". C’est à dire, una di quelle mignotte da film porno di bassa lega, dove si travestono da contadine, da lavandaie etc. Ultimamente ho notato con la nuova legge anti – puttane, queste ultime si posizionano spesso alle fermate dell’autobus. Ora sono molto più vestite. Le si riconosce dallo stivale bianco. Io non so perchè ma lo stivale bianco fa tanto mignotta. Me ne volevo comprare un paio ma poi ho lasciato perdere. Ieri sera dovevo andare a cena da una mia amica. Era la prima volta che andavo nella sua nuova casa ed ero convinta che il numero civico fosse 134. Così, dopo aver parcheggiato al civico 67 di una strada a senso unico, ho camminato per una decina di minuti. Ero vestita con:

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

LE CASE DEGLI ALTRI E CERTI ORRORI

7 Ottobre 2008 23 commenti

L’appartamento di sotto l’hanno affittato. Quello della Maga. Ci è morta dentro e l’hanno trovata dopo due settimane. Lo dicevo, io, che c’era puzza di cadavere. Chissà se lo sanno. Chissà se la signora intenta a decorare i suoi muri nuovi sa che in quella stanza ci è morta una persona. L’appartamento dove viveva la maga ora è cambiato. Non esce più quel tanfo insopportabile di incenso di pessima qualità misto a saponaccio da bucato dimenticato nella vasca, attaccato alla vasca come una cozza bianca un po’ squagliata. Non ci sono mai entrata lì. Ho intravisto qualcosa una volta che la maga ha aperto la porta, ma sono sicura che era così. Le case assomigliano alle persone che le abitano. casa mia per certi versi non mi piace. Anche io volevo farci le decorazioni e comprare vasi dove infilare quei bastoncini di legno, quei cazzi di ornamenti che tutti hanno. Però rimando sempre. E non lo farò mai. Per il momento. La casa di Nina mi piace perchè è piccola ma c’è tutto. La cucina è piena di statuette di gatti: di legno, di ceramica, grandi, piccole, medie, magneti a forma di gatto, presine a forma di gatto e un gatto forse, pericolosamente di pezza a un soffio dal fornello…Cazzo la prossima volta lo dico a Nina, che è pericoloso. Poi ci sono le tende…insomma una casa calda, la casa di Nina. Mi ricordo quelle case di alcune mie amichette…la madre appena entravi ti invitava a toglierti le scarpe. E magari a certe bambine puzzavano i piedi perchè avevano le dannate Superga. Dio che puzza. A un certo punto non ne ho piuì viste in giro, forse non le vendevano più perchè producevano un fetore insopportabile. Le case…alcune mi mettono angoscia; quelle piene di bamboline e bambolette di porcellana con i capelli a boccoli. Le detesto. Da piccola mi terrorizzava quella che la nonna di una mia amica teneva sul letto, al centro del lettone. Mi piaceva cavargli gli occhi. Avevano gli occhi delicatissimi, bastava far forza con l’indice ed ecco la bambola cieca.L’apoteosi del cattivo gusto, quelle cazzo di bambole. Ma il vero orrore erano i copri water di peluche. Immaginavo gocce di piscio su quei peli fucsia. O le spugne appoggiate alla vasca da bagno. Le spugne mi hanno sempre fatto schifo, parecchio.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag: